lunedì 24 settembre 2018

Progressive Studies for Clarinet (volume 1 - parte seconda)

Le belle melodie per clarinetto solo di Chris Allen continuano a farci compagnia per la seconda serie di registrazioni dedicate al book 1 della raccolta edita dalla inglese abrsm.
Nel video suono gli Studi dal n.18 al n.28.
Qui, di nuovo rispetto ai precedenti, c'è l'introduzione delle note con il portavoce.

Un aspetto davvero interessante presente nelle composizioni di Allen contenute nel volume è il largo impiego di suddivisioni asimmetriche. Sulle 35 composizioni del libro ben 12 sono basate su ritmi asimmetrici: ci sono melodie in 5/4, 5/8, 7/4, 7/8, 9/4. Trovo che tale scelta sia particolarmente felice. I ritmi asimmetrici sono un antidoto alla marzialità  imposta dall'industria dello spettacolo, nonché universi formali in grado di abbattere le false certezze dietro cui i deboli esseri umani tendono a barricarsi.


Per citare Marius Schneider:
La suddivisione asimmetrica è infinitamente più viva di quella simmetrica. E' anche più salutare sotto tutti gli aspetti, perché ci scuote, mentre la suddivisione uniforme ci lascia completamente aridi.
 (...)
In tutta la natura vivente non esiste un solo composto attivo rigorosamente simmetrico, perchè la rigida simmetria provoca inevitabilmente la paralisi. Lo stesso organismo interno dell'uomo - che non è né destro né mancino - , la stessa sua faccia, sono soggetti all'asimmetria. Lo stesso ritmo dell'espirazione e dell'inspirazione è asimmetrico. In effetti, la simmetria teoricamente perfetta è più un prodotto della mente che della natura, e una bella simmetria non è matematicamente esatta.


A breve pubblicherò la terza e ultima parte delle registrazioni tratte dal libro di Chris Allen. Per essere aggiornato puoi iscriverti al mio canale YouTube o al Blog.





sabato 22 settembre 2018

Progressive Studies for Clarinet (volume 1 - parte prima)



progressive studies for clarinet-raffaele amenta

Ancora una raccolta di studi essenziali, stavolta per clarinetto. L'autore è Chris Allen, il libro è Progressive Studies for Clarinet, le melodie del primo volume sono 35, e la prima metà di queste non richiede l'uso del portavoce

Nel video ho eseguito gli studi dal n.1 al n.17. Prossimamente pubblicherò la seconda parte delle registrazioni tratte dal volume 1.

Faccio la solita raccomandazione di praticare i brani in due modalità:
1 - rispettando con precisione le indicazioni dello spartito.
2 - modalità noodling: ovvero giocare con i brani ed improvvisare liberamente traendo spunto dal motivo di partenza.


Se vuoi essere aggiornato sui prossimi articoli iscriviti al mio canale YouTube o al Blog.







venerdì 21 settembre 2018

HUMAN BEING - disponibile in digitale su Jamendo



copertina del cd di raffaele amenta
A nove anni di distanza dalla prima stampa su cd (completamente autoprodotto) delle musiche di questo bel quartetto di jazz contemporaneo rendo disponibile l'album in formato digitale su Jamendo:






Il cd fisico della prima distribuzione, benché esaurito da tempo, è ancora reperibile per la consultazione e il prestito gratuito presso la centralissima biblioteca "Sala Borsa" di Bologna (Piazza Nettuno), inserito nel settore dedicato ai cd di musica jazz, al piano interrato:

lunedì 17 settembre 2018

First Book of Practical Studies for Saxophone (seconda parte: studi dal 21 al 48)


Questa raccolta di Nilo W. Howey comprende 48 studi melodici e progressivi per lo sviluppo della tecnica di base sul saxofono,  per il rafforzamento della lettura musicale e delle capacità interpretative.



Questi studi sono parte del metodo che utilizzo con i miei allievi di saxofono. Spesso, e per ragioni del tutto comprensibili, chi oggi si approccia allo studio del saxofono lo fa perché interessato principalmente al jazz o forme di musica popolari. Tuttavia è davvero controproducente fare a meno di una base di studi classici, che risulteranno fondamentali per sviluppare suono, intonazione, articolazione, lettura ritmica.


Nel video video ho eseguito i primi 20 studi del libro con un bocchino Meyer-style, orientato al jazz.

Lo scopo del video è di fornire un ausilio allo studio per gli autodidatti, e di mostrare che la ricerca di un suono personale sul saxofono e lo sviluppo di un approccio creativo allo strumento passano anche dallo studio di materiale "non jazzistico".


Raccomando di praticare i brani in due modalità:
1 - rispettando le indicazioni dello spartito (dinamica, tempo, articolazione ecc.)
2- improvvisare idee melodiche originali traendo spunto dal motivo di partenza; rielaborare le composizioni in modo personale e autonomo.

Prossimamente pubblicherò sul blog altro materiale didattico di questo tipo, anche per venire incontro a chi vorrebbe seguire le lezioni on-line ma non dispone di connessione veloce e materiale tecnico idoneo. Se vuoi rimanere aggiornato iscriviti al mio canale YouTube, o alla Newsletter del Blog.





domenica 16 settembre 2018

Dolls' lamentation

raffaele amenta con clarinetto alto e sax
Lo scorso tre settembre apriva a Torino il primo bordello di bambole al silicone sul suolo italiano.

Centinaia di relitti umani si erano già prenotati, per la modica cifra di euro Cento, per passare almeno una mezzora in compagnia di una delle bambole. "E' il business del futuro", afferma qualche entusiasta. E' possibile. Peccato che dopo nove giorni dall'apertura del nostro avveniristico ritrovo le autorità hanno chiuso baracca e burattini per attività illecita di affittacamere, hanno multato la maitresse e portato le bamboline in caserma, probabilmente per verificarne le generalità.

Il nostro pensiero non va alla tenutaria del bordello, ne tanto meno all'esercito di relitti umani, in coda da qui a dicembre per godere della compagnia delle belle triforate. Del resto facciamo sempre più fatica a provare pietà per il genere umano in generale, potete immaginare quanto ci importi del destino di un migliaio di puttanieri privati della zuppa calda.
Il nostro cuore è vicino al cuore gommoso delle bamboline. Povere bambole! Trasferite di forza su una camionetta di gendarmi verso chissà quale buio, polveroso seminterrato. Figurine di donne silenziose e placide, strappate ad un destino difficile, ma pur sempre onesto, di sex workers per imboccare chissà quale strada.

Il futuro delle nostre fanciulle appare ora quello degli erranti, dei vagabondi, dei senza patria e senza famiglia. Ogni certezza è svanita, ogni passo diviene incerto, ogni parola esce tremolante. Ma abbiamo ascoltato l'anima piangente delle bambole, e vi abbiamo trovato un suono, un lamento degno di compassione, che merita di essere ascoltato.






sabato 15 settembre 2018

First Book of Practical Studies for Saxophone (1-20)

Questa raccolta di Nilo W. Howey comprende 48 studi melodici e progressivi per lo sviluppo della tecnica di base sul saxofono,  per il rafforzamento della lettura musicale e delle capacità interpretative.


Questi studi sono parte del metodo che utilizzo con i miei allievi di saxofono. Spesso, e per ragioni del tutto comprensibili, chi oggi si approccia allo studio del saxofono lo fa perché interessato principalmente al jazz o forme di musica popolari. Tuttavia è davvero controproducente fare a meno di una base di studi classici, che risulteranno fondamentali per sviluppare suono, intonazione, articolazione, lettura ritmica.

Nel video ho eseguito i primi 20 studi del libro con un bocchino Meyer-style, orientato al jazz.

Lo scopo del video è di fornire un ausilio allo studio per gli autodidatti, e di mostrare che la ricerca di un suono personale sul saxofono e lo sviluppo di un approccio creativo allo strumento passano anche dallo studio di materiale "non jazzistico".

Raccomando di praticarei brani in due modalità:
1 - rispettando le indicazioni dello spartito (dinamica, tempo, articolazione ecc.)
2- improvvisare idee melodiche originali traendo spunto dal motivo di partenza; rielaborare le composizioni in modo personale e autonomo.

Prossimamente pubblicherò sul blog altro materiale didattico di questo tipo, anche per venire incontro a chi vorrebbe seguire le lezioni on-line ma non dispone di connessione veloce e materiale tecnico idoneo.






venerdì 29 settembre 2017

Tra musica e illustrazione... BALCONICA 7.10.17

Sarò presente con la pittrice Rosa Scavariello al festival "Balconica" di Futani (SA).
Balconica si terrà nella giornata del prossimo 7 ottobre.

domenica 24 settembre 2017